foto_-84.jpeg

CONTATTI

 

marikatombolillo@gmail.com

+39 3929585898

 

 

Marika Tombolillo

Come ritrattista puoi trovarmi qui:

 

Home

www.ammiramitu.com

DOCUMENTARY PHOTOGRAPHER

About

Storie


facebook
whatsapp
phone

Contatti

L'opinione altrui è una ricchezza! 
Quindi se volete scrivetemi, vi ringrazio sin da ora 

© by Marika Tombolillo  

 

INCONCEPIBILE

PMA

Procreazione medicalmente assistita

INCONCEPIBILE

 

 

L'ultimo rapporto dell'OMS dichiara che una persona su sei nel mondo è sterile. 

Negli ultimi 10 anni l'infertilità è aumentata in maniera esponenziale, molti studi hanno individuato nel liquido seminale un indicatore di rischio per la salute legata al contesto ambientale in cui le persone vivono e lavorano.

Dal 1940 al 2011 il numero di spermatozoi è diminuito drasticamente da 113 milioni a 47 milioni per millilitro.

Il progetto invita a riflettere su come l'inquinamento ambientale influisce sulla sopravvivenza della specie umana: è un modo diverso di guardare il problema della denatalità, dove in Italia le morti superano le nascite.

La PMA - Procreazione Medica Assistita è la risposta scientifica alle problematiche riproduttive, ogni anno solo in Italia sono 70 mila le coppie che affrontano tale percorso. 

Il 1 gennaio 2024 in Italia sono entrati in vigore i LEA, che hanno così sancito l'ingresso della PMA nel servizio sanitario nazionale.

Con i  LEA  l’infertilità viene così riconosciuta come una patologia da curare: un cambiamento epocale, che ha tra gli obiettivi uniformare l’accesso a questi trattamenti, riconoscere e tutelare il diritto di tutte le coppie infertili di accedere alle terapie esistenti, e contribuire ad invertire la tendenza del calo demografico.

Secondo i dati appena pubblicati del diciassettesimo report dell’Istituto Superiore di Sanità, sono 340 i centri di PMA in Italia.

Con l’entrata in vigore dei LEA, l’obiettivo è di arrivare al 7% di nati nel 2025.

foto_-84.jpeginconcepibile_000027.jpegfoto-40.jpegfoto-3.jpegfoto-55.jpegfoto-272.jpegfoto.jpegfoto-282.jpegfoto-97.jpegcd6c25a3-8a11-4bd4-8e5d-53741352bf84.jpegfoto-39.jpegfoto-43.jpegfoto-37.jpegfoto-30.jpegfoto-164.jpegfoto-31.jpegfoto-33.jpegfoto-84.jpegfoto-48.jpegfoto-392.jpegfoto-256.jpegfoto%200.jpegfoto-59.jpegfoto-4.jpegfoto-120.jpegfoto-72.jpegfoto-244.jpegscreenshot%202024-02-11%20alle%2001.58.03foto-61.jpegfoto-315.jpegfoto-146.jpegfoto%201-2.jpegfoto-53.jpeginconcepibile_000041.jpegfoto-239.jpegfoto-3801.jpegfoto-212.jpegfoto-38.jpegfoto-44.jpegfoto-41.jpegfoto-19.jpegfoto-108.jpegfoto-54.jpeginconcepibile_000007.jpeginconcepibile_000006.jpegfoto-165.jpegfoto-52.jpeginconcepibile_000012.jpegfoto-7.jpegfoto-143.jpegde%20vitam15%20copia%202.jpegfoto-50.jpegfoto-34.jpeginconcepibile_000003.jpegfoto-47.jpeg

Le caratteristiche principali che definiscono un essere vivente semplice sono: capacità di respirare, nutrirsi, muoversi e riprodursi.

Queste azioni sono chiamate funzioni vitali, perché sono indispensabili per la sopravvivenza di ogni essere vivente vegetale o animale.